giovedì 27 dicembre 2012

Post - pranzum


Come sono andati i vostri pranzi?
I miei molto bene, mi sono fatta delle belle mangiate e ne avevo proprio voglia. A Londra mangiavo di tutto, thai, giapponese, cinese, messicano… e mi piace scoprire i sapori tipici di altre culture, ma avevo proprio voglia dei nostri sapori, quelli tradizionali della nostra cucina. Che per me sono sempre i migliori. Appena arrivata all’aeroporto, dopo il ricongiungimento con Lui stile “Carramba che sorpresa!”, ci siamo fermati in pizzeria, perché la mia fame e voglia di pizza era notevole. La voracità con cui ho azzannato il primo trancio ha fatto sorgere in Lui una spontanea domanda: “Quant’è che non mangi? E soprattutto, a Londra non ci sono pizzerie?” e io: “Che non mangio i miei piatti preferiti è esattamente da quando sono partita, quindi un mese. Sulla presenza di pizzerie a Londra, certo che ci sono, ma puoi sognarti la Pizza con la P maiuscola”.

Comunque, in questi giorni mi sono rifatta ampiamente e il mio palato ha gradito, quindi anche se quando ritorno non mangio per un mese campo lo stesso! E poi mia mamma da quando sono arrivata ad ogni pasto prepara uno dei miei piatti preferiti, per cui non corro il rischio di tornare deperita! Anche perché ho fino al 31 Dicembre per dare libero spazio alle mie voglie mangerecce;)
Noi italiani in tema di cibo siamo abituati mooooolto bene. E la nostra è una vera e propria tradizione culinaria. C’è gente che si mangia delle sbroscie allucinanti! Devo dire che sebbene mi piaccia assaggiare altre cucine, sono un po’ restia verso piatti e sapori troppo strani o elaborati. E sono una che in Italia mangia davvero di tutto, non sono schicchinosa. L’unica cosa che non tollero è il crudo, sia di carne che di pesce. Ho notato che persone provenienti da altri paesi si adattano molto di più nel mangiare. Per esempio, una sera con tutti i ragazzi del corso abbiamo cenato al ristorante cinese. In Italia avevo già assaggiato questo tipo di cucina. Chi di voi non ha mai sentito parlare di involtini primavera? Bene, le volte che in Italia sono stata al ristorante cinese questi erano il mio antipasto, seguito da spaghetti di soia con verdure. Ora, i ristoranti cinesi a Londra, sono proprio Cinesi. Mi hanno spiegato che nel nostro Paese ri-adattano un po’ i sapori e la cucina non è proprio quella tipica cinese. E me ne sono accorta! I ragazzi che erano al tavolo con me buttavano giù veramente di tutto. Io, sinceramente, ho fatto fatica e alcune cose non le ho nemmeno assaggiate.
Fra tutti i piatti “stranieri” che ho assaggiato, quello che per ora è in cima alla mia personalissima classifica appartiene alla cucina Thai, ovvero i noodles con verdure, gamberi e una cremina tipica a base di latte di cocco. Niente di trascendentale, ingredienti comunque simili ai nostri ma il latte di cocco gli dava un gusto gradevolissimo. Non vedrete mai in cima alla mia top ten “cavallette bollite in zuppa di pesce” -.-
Comunque, un ragazzo proveniente dal Taiwan che ho conosciuto a scuola, è venuto qualche giorno in Italia a trovare un amico, mi ha mandato un messaggio dicendomi che gli piace molto la mia terra e soprattutto… “food is delicious!”.



8 commenti:

  1. Per un italiano e' un po' più difficile adattarsi perché la nostra e' la cucina più buona del mondo!!!!!! Ovviamente sono di parte e vorrei precisare che anch'io amo scoprire nuovi piatti e adoro i nodles!!!! Ben tornata e buon proseguimento di feste e di cibo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo sulla cucina più buona del mondo;)

      Elimina
  2. Sperimentare nuove cucine ok...ma nessuna è paragonabile alla nostra... non si puòòòòòòòò!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In qualsiasi paragone, la nostra cucina ne uscirebbe vincente!:)

      Elimina
  3. adoro viaggiare e mangiare cibi diversi ma anche io quando torno in italia capisco che siamo proprio diversi!!!
    adoro i noodles thai!
    I LOVE SHOPPING

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti, e la diversità sta proprio nella cultura. A me piace godermi la cena per esempio, seduta a fare due chiacchiere. Ho notato che per molti però non è così.

      Elimina
  4. Un saluto veloce per lasciarti gli auguri di buon anno! Baci

    RispondiElimina