venerdì 12 luglio 2013

Un dolce disastro.


Qualche sera fa, avevamo organizzato una cena tra amici. Solitamente l’organizzazione di gruppo prevede che ognuno porti qualcosa, tranne i casi in cui prendiamo le pizze. Questo lo si fa innanzitutto per evitare che una sola persona stia tutto il giorno ai fornelli e soprattutto per rendere più frequenti le serate insieme. Quando arriviamo, ognuno poggia sul tavolo quello che ha preparato. Ho notato che questa nostra abitudine stimola molto la fantasia, nel senso che la tranquillità di sapere che ci sarà comunque una vasta varietà di cibi su cui rifarsi e che la cena non dipenderà soltanto dal proprio, porta a lanciarsi in esperimenti culinari che alcune volte si rivelano delle prelibatezze mentre altre delle immangiabili schifezze. L’esito è immediato: se il cibo in questione viene immediatamente divorato significa che l’esperimento è ben riuscito, se invece trottola per tutta la tavola da una postazione all’altra per tutta la cena evidentemente la ricetta non ha riscosso grande successo.
L’altra sera mi sono offerta di portare il dolce. Era da qualche giorno che avevo in mente di farne uno super goloso alla nutella ed ecco che la mia scelta sul cosa portare è ricaduta proprio su quello. Quindi mi sono messa ad impiastricciare seguendo alla lettera tutto il procedimento che, tra l'altro, è facilissimo da attuare. Tutto è proceduto per il meglio e quando è stato pronto l’ho infornato. Mentre il dolce stava cuocendo, mi ha chiamata mia cognata e ci siamo messe a chiacchierare. Abbiamo parlato un pò fino a quando le ho detto: “aspetta un attimo che controllo il dolce… Oddio si è BRUCIATOOOOOO!!!”.



Non ci potevo credere, la mia opera d’arte era irrecuperabile ormai. Dopo un attimo iniziale di panico e giramento di scatole, le alternative erano tre: 
1) Andare in pasticceria e comprare un dolce.
2) Far rifare il dolce a mia cognata che mi confondeva con i discorsi.
3) Rifare il dolce alla nutella.

Voi che cosa avreste fatto?
Io ormai quel dolce lo volevo fare e soprattutto mangiare perché mi ispirava tantissimo, avevo la ricetta in pole position e aspettavo solo l’occasione di poterlo cucinare. Quindi, dopo essermi armata di pazienza, l’ho rifatto, considerando anche la facilità della preparazione. E devo dirvi che è venuto SPECIALE! La sera a cena ha riscosso molto successo ed è finito in un batter d’occhio.

Scappo a fare la valigia perché la partenza è ormai imminente, domani partiremo per l’isola d’Elba. Prima però vi lascio la ricetta, tante volte vi prendesse la voglia di fare e soprattutto di mangiare questo golosissimo dolce. 



Sbriciolata alla Nutella.

Ingredienti:
400 gr di farina 00 
150 gr di zucchero 
100 gr di burro 
2 uova 
1/2 bustina di lievito per dolci 
1 bustina di vanillina 
400 gr di nutella


Procedimento:
In un’ampia ciotola mescolate la farina con lo zucchero, il lievito e la vanillina, poi aggiungete il burro a tocchetti e le uova. Lavorate velocemente gli ingredienti fino ad ottenere un impasto che non vi risulterà omogeneo, ma granuloso (proprio perché il burro è a tocchetti). Imburrate ed infarinate una tortiera e versate al suo interno metà dell’impasto, aiutandovi con le mani a disporlo su tutta la base. Versateci poi la Nutella, precedentemente ammorbidita a bagnomaria. Ricoprire la torta sbriciolata con il restante impasto. Infine, cuocete in forno a 180° per 30 minuti circa, comunque il dolce sarà pronto quando si sarà colorato un po'.




A presto

25 commenti:

  1. Aspetta aspetta aspetta........non partire.....prima dimmi perché torta sbriciolata, ho un barattolo appena comprato i Nutella e la voglio provare. Alla faccia del caldo accendo il forno!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala assolutamente, mi penserai;) Credo che si chiami sbriciolata perché, seppure sia una torta perfettamente "intera", sembra che siano tante briciole tutte insieme. In realtà è tutto amalgamato e piuttosto friabile, ma il burro a tocchetti non la rende perfettamente liscia.

      Elimina
  2. Anch'io mi salvo la ricetta per quando fara' meno caldo, sono certa che sia buonissima ;)
    Buone vacanzeeeee!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' strepitosa! Grazie, ci sentiamo al ritorno;)

      Elimina
  3. Ottima la sbriciolata!!! Io però la preferisco con ricotta e cioccolato, la nutella non mi fa impazzire (eh lo so, sono strana forte...)

    RispondiElimina
  4. Buona vacanza cara :)
    Proverò quanto prima questo dolce con la mia nutella equa e solidale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Provala, provala, non te ne pentirai;)

      Elimina
  5. Sai anche noi facciamo così x le cene con gli amici, io poi amo molto cucinare i dolci e quindi li porto spesso!! mi è successa anche la stessa cosa tua... solo che ero troppo in ritardo e mi sono fermata in gelateria x una torta gelato! Buone vacanze, un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se solo avessi ritardato di un'oretta nel preparare il dolce avrei fatto come te, pasticceria e via. Baci

      Elimina
  6. domani parto anch'io per le vacanze, che bello! Questa ricetta me la conservo per rabbonire il consorte al momento giusto eheh ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buone vacanze anche a te! con questa ricetta il consorte lo tieni buono vai;)

      Elimina
  7. eh si anch'io avrei scelto di rifarla come te :) anch eprchè le cose fatte a mano sono le migliori sopratutto se si fanno per farle mangiare a chi vuoi bene :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso anche io che le cose fatte a mano siano le migliori e le più apprezzate. Baci

      Elimina
  8. Anche io avrei deciso di rifarla... e sono contenta sia uscita perfetta!
    Ricordo che quando preparavo cene a casa mia, io e le mie coinqui eravamo tutte in febbrili attività per almeno due giorni interi...poi gli invitati potevano partecipare o portare da bere, ché quella è un'altra cosa che non deve mancare mai! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti l'addetto al bere è un must:)

      Elimina
  9. Che buona! Voglio provare a farla. Hai fatto bene a rifarla, magari anzi sicuramente è venuta anche meglio :D

    RispondiElimina
  10. Fantastica Princi, grazie per la ricetta!! Non vedo l'ora di provarla e buon divertimento :)

    RispondiElimina
  11. Grazie per la ricetta e buone vacanze!!!

    RispondiElimina
  12. ciao molto carino il tuo blog :)
    ti và di seguirci a vicenda?
    ti aspetto :)
    http://passioneperiltrucco.blogspot.it/

    RispondiElimina
  13. Io non l'avrei mai rifatto. Purtroppo non sono per niente una tipa paziente! Brava te!!! :)
    p.s. Le foto del Kenya sul blog di Vero sono S E N S A Z I O N A L I !!!!

    RispondiElimina
  14. sembra ottima! la proverò!!

    RispondiElimina