lunedì 1 luglio 2013

Tra ricordi e aggiornamenti.


Ieri pomeriggio ero al mare quando mi è arrivato il messaggio di una mia amica del liceo. Era da tanto che non ci vedevamo, un po’ perchè io ero a Londra ed un po’ perché lei vive ancora nella città dove abbiamo entrambe studiato all’università. Ha esordito scrivendomi: “Da che parte di mondo sei? Io sono alla base”. Nel risponderle che anche io mi trovavo dove lei, abbiamo subito colto l’occasione per vederci. "Aperitivo o bevuta dopo cena?". Con me non c’è scampo, se mi viene data l’opportunità di scegliere, io senza dubbio opto per l’aperitivo. Sempre. Perché mi piace la situazione che crea, bere qualcosa e mangiucchiare mentre si fanno quattro chiacchiere mi mette di buon umore, soprattutto d’estate quando c’è il mare che fa da sfondo e magari anche un po’ di musica di sottofondo. Alle 20 ci siamo trovate e siamo partite in direzione Impero, un locale molto carino in un paese vicino. Abbiamo chiacchierato come non mai, dal primo secondo in cui è salita in macchina non ci siamo zittate un attimo. Io dovevo raccontarle la mia esperienza a Londra e il post ritorno, lei doveva aggiornarmi su varie situazioni, sentimentali e non. È sempre bello vedere come certe amicizie, seppure queste siano poche, possono stare anche molto tempo senza frequentarsi, ma il giorno che si rivedono è come se si fossero lasciate il giorno prima. È stato come riprendere il discorso da dove lo avevamo interrotto. Di fronte ad uno Spritz abbiamo anche rievocato i tempi del liceo, perchè ogni volta che ci vediamo non possiamo fare a meno di farlo e di chiederci “chissà cosa fa tizio?”, “oh, ma lo sai che ho incontrato tizia e mi ha detto che…”. Tutte le volte l’excursus della gente che frequentava la  nostra classe alle superiori è d’obbligo. Oggi ripensare a quei tempi fa un certo effetto, perché il tempo ci è volato ma, ormai, ne sono passate di primavere da quegli anni. E poi, certo, come non arrivare a ripensare agli anni dell’università, vissuti nella stessa città, alle serate organizzate per festeggiare un esame andato bene e a quelle passate rinchiuse in casa a studiare. 
Insomma, è stata proprio una bella serata fatta di ricordi e di aggiornamenti. Per di più non era programmata, è stata un po’ improvvisata, quindi ci è piaciuta ancora di più perché non abbiamo avuto neanche il tempo di sapere che entrambe eravamo qui che già eravamo insieme in direzione aperitivo. Abbiamo terminato il nostro lungo aperi-cena con una passeggiata sul lungomare, camminando in mezzo a tradizionali bancarelle estive e mangiando un gelato, obbligatoriamente alla nocciola per me con abbinato, stavolta, uno strepitoso pistacchio. 

18 commenti:

  1. Delle volte è davvero bello confrontare le esperienze passate con gli ex compagni di scuola... dipende dal rapporto che avevi con esse... io con alcuni non mi ci sento da una vita e non mi mancano per nulla !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi frequento solo con lei. Con gli altri ex compagni di liceo se ci incontriamo per strada ovviamente ci salutiamo, ma non ci frequentiamo mai. Anche perchè si prendono strade diverse e, a meno che non ci sia un legame particolare come nel nostro caso, è difficile mantenere i rapporti.

      Elimina
  2. Anche io adoro serate come queste.
    Un'amica, un buon spritz e tante parole (ci sono sempre tantissime cose da raccontarsi), poi se sullo sfondo c'è anche il mare... vi invidio e non poco. ^_^
    Ah il gelato alla nocciola e pistacchio è il mio preferitooooo ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ultimamente questo abbinamento di nocciola e pistacchio mi fa impazzire;)

      Elimina
  3. Darei chissà cosa per una chiacchierata così...e' troppo tempo che non la faccio, oramai le mie amiche sono tutte bimbo munite e si finisce sempre a parlare di loro. E' bello si, però a volte ricordarmi chi ero non può rendermi una madre peggiore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente non ti renderebbe una madre peggiore. Chissà che un giorno riusciremo a farla noi una bella chiacchierata;)

      Elimina
  4. Anche io voto l'aperitivo, soprattutto quelli che si trascinano di bicchiere in bicchiere lasciandoti quell'allegria un po'brilla che scioglie la lingua. Belli i ricordi degli anni leggeri del liceo e dell'università...io poi, che sono una nostalgica per vocazione! :,-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono più o meno sempre in vena di chiacchiere, ma di fronte ad un aperitivo non mi si ferma proprio più! Scioglie la lingua eccome;)

      Elimina
  5. Aperitivo al mare: ottimo! Anche io ho delle amicizie così e sono molto contenta :D
    I miei gusti preferiti: nocciola, pistacchio e cioccolato!
    Bacio :)

    RispondiElimina
  6. Hai proprio ragione.. alcune (POCHISSIME, RARISSIME) amicizie son destinate a rimanere tali nei secoli dei secoli!
    Anche io avrei scelto aperitivo con Spritz ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono pochissime, ma proprio poche eh!!

      Elimina
  7. Anche io sono un'amante dell'apericena,è il momento migliore per fare quattro chiacchiere in tranquillità!
    Di solito dopo cena sei già un pò stanca e ttra una cosa e l'altra va a finire che il tempo che rimane è sempre poco!
    L'aperitivo al mare poi è il massimo!
    Un bacio!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti, aspettare il dopo cena è lungo! Baci

      Elimina
  8. Rivedere le vecchie amiche è sempre emozionante ❤

    RispondiElimina
  9. adoro rivedere le mie vecchie amiche e creare la situazione è sempre un piacere...l'aperitivo è fantastico...ormai qui da me è diventato un aperi-cena...una delle cose che preferisco e che propongo pure agli amici...e anche i bimbi non disdegnano, anzi...buongustaia:nocciola e pistacchio i miei gusti preferiti..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche le mie amiche con bimbi li portano sempre e i piccoli sembrano divertirsi, mangiucchiano qualcosa e ballano a ritmo di musica;)

      Elimina